Prevenzione e  Terapia dello Scompenso Cardiaco
Cardiobase
Aggiornamenti in Aritmologia
Xagena Mappa

Risultati ricerca per "Ipercolesterolemia familiare"

Inclisiran ( Leqvio ) è un piccolo RNA interferente a doppio filamento che sopprime la traduzione della proproteina convertasi subtilisina-kexina di tipo 9 ( PCSK9 ) nel fegato, portando a riduzioni s ...


I pazienti con ipercolesterolemia refrattaria, che hanno alti livelli di colesterolo LDL ( lipoproteine ​​a bassa densità ), nonostante il trattamento con terapie ipolipemizzanti alle dosi massime tol ...


ODYSSEY OLE ( estensione in aperto ) ha incluso pazienti con diagnosi di ipercolesterolemia familiare eterozigote ( HeFH ), trattati con statine alla dose massima tollerata, che avevano completato uno ...


L’ipercolesterolemia familiare omozigote è una rara e grave malattia causata da clearance plasmatica molto bassa o assente di LDL, sostanzialmente aumentato colesterolo LDL, e accelerato sviluppo di m ...


L'obiettivo di uno studio è stato quello di valutare l'efficacia e la sicurezza della somministrazione prolungata di Mipomersen ( Kynamro ) in pazienti con ipercolesterolemia familiare in terapia ipol ...


Pazienti con ipercolesterolemia familiare omozigote rispondono in modo non-adeguato ai farmaci disponibili.È stato condotto uno studio a singolo braccio, in aperto e di fase 3, per valutare efficacia ...


La proproteina convertasi subtilisina/kexina 9 ( PCSK9 ), una serin-proteasi, si lega ai recettori LDL, portando a una accelerazione della loro degradazione e a un aumento dei livelli di colesterolo L ...


Il NICE ( National Institute for Health and Clinical Excellence ) ha raccomandato che gli adulti, affetti da ipercolesterolemia familiare, debbano essere trattati con terapia statinica ad alte dosi pe ...


L’ipercolesterolemia familiare eterozigote ha una prevalenza teorica stimata in 1 su 500, e in molti Paesi, meno dell’1% dei pazienti riceve diagnosi.Lo screening diretto in una popolazione generale d ...


L’ipercolesterolemia familiare è caratterizzata da un aumentato rischio di coronaropatia prematura. Il rischio è esacerbato dalla presenza di obesità addominale e resistenza ...


Ricercatori dell’Amsterdam University in Olanda hanno voluto verificare se i pazienti affetti da ipercolesterolemia familiare diagnosticata mediante esame del DNA differissero da quelli diagnost ...