52 convegno cardiologia milano
Prevenzione e  Terapia dello Scompenso Cardiaco
Aggiornamenti in aritmologia
Associazione Silvia Procopio

L'obiettivo di uno studio è stato quello di valutare l'efficacia e la sicurezza della somministrazione prolungata di Mipomersen ( Kynamro ) in pazienti con ipercolesterolemia familiare in terapia ipol ...


I pazienti con evidenza di malattia vascolare sono ad aumentato rischio di successivi eventi vascolari nonostante un uso efficace delle statine per abbassare il livello di colesterolo LDL. La Niacin ...


Evolocumab ( Repatha ), un anticorpo monoclonale che inibisce la proproteina convertasi subtilisina/kexina di tipo 9 ( PCSK9 ), ha ridotto significativamente i livelli di colesterolo LDL in studi ...


Evolocumab ( AMG 145 ), un anticorpo monoclonale che inibisce la proproteina convertasi subtilisina / kexina tipo 9 ( PCSK9 ), ha ridotto significativamente il colesterolo LDL ( LDL-C ) in studi di fa ...


La lipoproteina (a) [ Lp(a) ] è un fattore di rischio emergente per le malattie cardiovascolari. Attualmente, vi sono poche terapie per abbassare Lp(a). È stato valutato l'impatto di Evolocumab ( AMG1 ...


Pazienti con ipercolesterolemia familiare omozigote rispondono in modo non-adeguato ai farmaci disponibili.È stato condotto uno studio a singolo braccio, in aperto e di fase 3, per valutare efficacia ...


PCSK9 ( proproteina convertasi subtilisina/kexina tipo 9 ) si lega ai recettori LDL, aumentando la degradazione di tali recettori e riducendo il tasso al quale il colesterolo LDL viene rimosso dalla c ...


La proproteina convertasi subtilisina/kexina 9 ( PCSK9 ), una serin-proteasi, si lega ai recettori LDL, portando a una accelerazione della loro degradazione e a un aumento dei livelli di colesterolo L ...


Gli acidi grassi Omega-3 e il Fenofibrato ( Lipofene ) sono entrambi utilizzati per trattare i pazienti con ipertrigliceridemia. Tuttavia un confronto testa-a-testa tra i due farmaci riguardo agli eff ...


I risultati di ampi studi clinici randomizzati hanno mostrato che l’abbassamento dei livelli di colesterolo LDL mediante statine riduce rapidamente morbilità e mortalità vascolare, ma sono disponibili ...


Persiste un rischio residuo nonostante un’aggressiva riduzione del colesterolo LDL nei pazienti con malattia cardiovascolare aterosclerotica, molti con dislipidemia aterogenica ( bassi livelli d ...


Le statine, anche note come inibitori dell’HMG-CoA reduttasi, riducono gli eventi avversi cardiovascolari e rallentano la progressione dell’aterosclerosi coronarica in proporzione alla lor ...


Nei pazienti con malattia cardiovascolare accertata, persiste un rischio cardiovascolare residuo nonostante il raggiungimento di livelli target di colesterolo LDL con terapia statinica.Non è ch ...


Lapaquistat acetato è un inibitore della squalene sintasi in corso di valutazione nel trattamento dell’ipercolesterolemia.È stato pubblicato un report che riassume i risultati di f ...


È stato condotto uno studio per valutare l’efficacia e la sicurezza di Mipomersen ( Kynamro ) nei soggetti con ipercolesterolemia in trattamento stabile con statine.Mipomersen è un ...